NOTE INTEGRATIVE rette per l’ingresso nelle Strutture per utenti interni

 

  • All’atto dell’ingresso l’Ospite è tenuto a presentare un’impegnativa del pagamento della retta entro i termini prescritti, sottoscritta dai parenti e/o familiari obbligati e dal Comune di provenienza, il quale si impegna in solido con l’Ospite e i parenti stessi nei confronti delle Opere Pie d’Onigo a corrispondere per intero l’importo della retta di degenza.
  • La retta giornaliera è fissata con deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell’Ipab.
  • La retta di degenza va pagata entro i primi 5 giorni del mese, tramite il prelevamento da un conto corrente bancario e previa autorizzazione da parte degli interessati, i quali si impegnano, inoltre, a saldare le spese extra addebitate (COME DA APPOSITO MODULO), i ticket sanitari o specialità medicinali escluse dal prontuario del S.S.N.
  • La retta decorre dal giorno concordato con il Servizio Sociale dell’Ente, indipendentemente dal giorno effettivo di ingresso (anche per motivi involontari). La ricevuta dell’avvenuto pagamento dovrà essere consegnata prima dell’inserimento dell’Ospite in Struttura, pena la non accettazione dell’Ospite.
  • Nel caso in cui dopo il versamento della retta, l’inserimento non avvenisse, l’Ente potrebbe riservarsi di trattenere la quota relativa a cinque giorni di degenza, per mancato introito relativo al posto vacante. Qualora il periodo rimasto vacante dovesse venire assegnato in tempo utile ad altro richiedente, l’Ente provvederà a rimborsare l’importo totale al soggetto rinunciatario.
  • Per i ricoveri temporanei sono obbligatori il pagamento anticipato del periodo concordato e l’impegno, datato e firmato, in cui venga stabilita la data di dimissione.
  • I ricoveri temporanei hanno una durata massima di tre mesi dopo i quali si procede alla dimissione o alla trasformazione, se possibile, di un ricovero definitivo attenendosi, quindi alle regole previste per tale ricovero.
  • La retta iniziale può essere modificata con deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell’Ipab Opere Pie d’Onigo. Le rette sono diversificate tra Ospiti permanenti, temporanei, del Centro Diurno, tra autosufficienti e non autosufficienti, Anziani e Disabili, per differenti prestazioni, alloggio e condizioni di bisogno.
  • La Regione Veneto partecipa attivamente alle spese sanitarie e di rilievo sanitario degli Ospiti non autosufficienti ( in regime di convenzione), quota parte che viene gestita dall’Ente IPAB.
  • L’Ente accoglie, quando disponibile,  Ospiti non autosufficienti fuori convenzione.
  • Su richiesta dell’interessato, annualmente viene rilasciata la dichiarazione fiscale dei costi socio-sanitari rimasti in conto retta ai fini della denuncia dei redditi.